(sanita.ilsole24ore.com) – Dolore pediatrico: con il progetto Piper, sotto la lente le lacune dei Pronto soccorso


23 luglio 2013 – “(…) Lavori in corso anche su «La rete delle lampade». L’obiettivo è di definire una griglia che stabilisca le aree d’intervento per realizzare un adeguato controllo del dolore in ambito pediatrico e quantifichi una gradualità di realizzazione. È il progetto “Spegni il dolore – La rete delle lampade” promosso dall’associazione di pazienti “Vivere senza dolore” in collaborazione con la Fondazione Maruzza Lefebvre D’Ovidio e sotto la direzione scientifica di Franca Benini. A tutti i reparti di pediatria italiani sarà proposto di valutare il proprio livello di intervento sul dolore del bambino, sulla base degli indicatori definiti dal “gruppo di saggi”. Scopo finale è anche quello di creare un network denominata appunto “la rete delle lampade”, lampade vere realizzate materialmente dai bambini ricoverati nei reparti, che saranno consegnate alle strutture. Il risultato sarà quello di stabilire uno schema di valutazione che permetta di: definire il livello di gestione del dolore pediatrico, individuare le criticità, monitorare gli interventi, costruire una condivisione con le altre strutture. Medaglia al merito della sanità pubblica. Anche per l’impegno profuso su questi e altri progetti, la Fondazione Maruzza e la dottoressa Benini hanno ricevuto il 19 luglio scorso dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, rispettivamente la medaglia d’oro e la medaglia di bronzo al merito della sanità pubblica.

Di Rosanna Magnano

Leggi l’articolo completo!

Related Posts