(L’Unità) – Cure palliative, per Onu bene modello legge italiana


(ANSA)- Roma, 29 nov.- “La legge 38 del 2010 pone l’Italia in un ruolo di eccellenza tra le legislazioni internazionali sulle cure palliative pediatriche e del dolore, tanto che l’Onu ha chiesto di poter adottare la legge italiana quale ‘model law’ per una legge mondiale che interessi i Paesi delle Nazioni Unite”. E’ quanto ha affermato il professor Guido Fanelli, Presidente della Commissione nazionale del Ministero della Salute per l’attuazione della legge 38 del 2010, al convegno europeo sulle cure palliative in corso a Roma, che vede la partecipazione di esperti provenienti da 40 Paesi.Il prossimo marzo Vienna sarà la sede per la prima discussione sull’adozione di una legislazione in materia – è emerso al convegno – che dovrebbe riguardare tutti i Paesi delle Nazioni Unite, a partire dall’Africa e i Paesi del Terzo mondo, dove il fronte delle cure palliative, in particolare quelle pediatriche,e’ notevolmente arretrato. Si tratta della prima azione concreta ad ampio raggio per garantire, attraverso un network internazionale che parte dall’Italia, il diritto dei bambini inguaribili alle cure palliative.(ANSA).

Related Posts