(Il Tempo): Sfilano gli abiti di Vittoriana l’ “artigiana”


Passerella di beneficenza per la Fondazione Maruzza Lefebvre D’Ovidio.

(Il Tempo) – “Una volta, negli anni Settanta, c’erano i sandali allacciati alla schiava indossati da Diana Vreeland allora direttrice di Vogue America e poi della principessa Luciana Pignatelli, Sophia Loren e Brigitte Bardot fra le altre. Poi ci sono state le cinture per Valentino. Si definisce un’artigiana della moda lei che ha creato la sua maison negli anni Ottanta. Da allora Vittoriana disegna e taglia tessuti preziosi comprati anche quaranta anni fa a Porta Portese creando modelli unici che nascono dalla sua creatività…”.

Leggi l’articolo

 

 

 

 

Related Posts